Stefano Bollani Piano Solo

sabato 14 gennaio 2017 - ore 21:00

Piano Solo è un viaggio nella sua musica interiore, nelle sue emozioni

Prezzi

  • Poltronissima 55.00€

  • Poltrona Platea 45.00€

  • Prima Galleria 45.00€

  • Seconda Galleria 35.00€

×

TUTTO ESAURITO

Stefano Bollani non ha bisogno di presentazioni, è uno dei musicisti italiani più noti e talentuosi della scena jazz e non solo. Il suo curriculum vanta collaborazioni con artisti del calibro di Gato Barbieri, Pat Metheny, Chick Corea, Michel Portal, Paolo Fresu, Richard Galliano fra gli altri, oltre a quella con il suo mentore e amico Enrico Rava, trombettista di fama internazionale.

Nel suo concerto in Piano Solo non chiedetegli cosa farà, Stefano Bollani non lo sa finché non appoggia le due dita sui tasti ed inizia a ripercorrere il suo io, la sua memoria, i suoi sentimenti. Piano Solo è un viaggio nella sua musica interiore, nelle sue emozioni, passando dal Brasile alla canzone degli anni'40 fino ad arrivare ai bis a richiesta in cui mescola 10 brani come se fosse dj. Un viaggio incredibile, dove Bollani sembra prendere per mano ogni spettatore per portarlo accanto a se, nella sua musica piena di sentimento e di divertimento. Destrutturando e ricostruendo ogni volta in modo diverso i brani che spesso ritroviamo nei suoi dischi.

Stefano Bollani, dopo il grande successo del suo programma televisivo su Rai3, Sostiene Bollani, andato in onda per due stagioni, ed il suo spettacolo teatrale, La Regina Dada da lui scritto ed interpretato insieme a Valentina Cenni , non si può più definirlo soltanto come pianista jazz.

Bollani inizia a suonare all'età di 6 anni e si diploma al Conservatorio Cherubini di Firenze, iniziando la sua attività professionale a 15 anni suonando sia con gruppi pop-rock che con gruppi jazz. Fra le tappe della sua carriera, fondamentale è la collaborazione iniziata nel 1996 - e da allora mai interrotta - con il suo mentore Enrico Rava, al fianco del quale tiene centinaia di concerti e incide ben tredici dischi, fra i quali: Tati (ECM 2005), in trio con Paul Motian alla batteria, (disco dell’ anno per l’Academie du jazz francese), The third man (ECM 2007), miglior disco dell’ anno per la rivista americana Allaboutjazz e per l’italiana Musica jazz e New York days (ECM 2008), in quintetto con Mark Turner, Larry Grenadier e Paul Motian (disco dell’anno per Musica Jazz).

La rivista specializzata Musica Jazz lo proclama miglior nuovo talento del 1998 e nel 2006 musicista dell'anno. Invasioni continue nella classica, dvd “Live a La Scala” /Decca con la Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Chailly , con il quale ha già registrato "Sounds of the 30's" e “Rhapsody in blue” con la Gewandhousorchester di Lipsia; Ambasciatore di Topolino, nell'ambito del fumetto ha collaborato anche con Leo Ortolani il disegnatore di Rat-man; su Radio3 il programma di grande successo "il Dottor Djembè" lo ha visto come conduttore insieme a David Riondino e Mirko Guerrini per sei stagioni, varie le collaborazioni con il teatro e con il cinema; non lo possono contenere nella sola definizione di Jazz. Pluripremiato per i suoi dischi, ha chiuso il 2014 con il disco d’oro per il suo disco/ progetto Carioca (uscito per la Emarcy/ Universal nel 2008) ed ha aperto il 2015 vincendo il referendum della rivista Musica Jazz come miglior disco dell’anno con Joy in Spite of Everything registrato a New York con Jesper Bodilsen e Morten Lund e due prestigiosi ospiti: Mark Turner e Bill Frisell. Il suo primo disco d’oro lo ha ricevuto per Sounds of the 30’s; O que serà in duetto con il mandolinista brasiliano Hamilton De Holanda è stato giudicato uno dei migliori album del 2013 per la rivista americana DownBeat ed per le italiane Musica Jazz e JazzIt.

Fra i vari premi e onorificenze Bollani nel 2007 riceve l'European Jazz Prize come miglior musicista jazz europeo dell'anno e nel 2010 riceve la laurea Honoris Causa dal Berklee College of Music di Boston. Bollani è un puzzle di musica, di simpatia, di estemporaneità che si fondono in continuazione per poi cogliere e plasmare i suoni in un continuo dialogo fra improvvisazione e canzone, pubblico e pianista.

Altri spettacoli che potrebbero piacerti

SOLD OUT

Raphael Gualazzi

Love Life Peace

"Love Life Peace", tre parole, attuali e di speranza: sarà questo il titolo del nuovo album di inediti di Raphael Gualazzi, in uscita il prossimo 23 settembre e che darà anche il nome al successivo

Vittorio Sgarbi

Caravaggio

Il racconto della vita e della pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, arricchito dalle musiche di Valentino Corvino e dalle immagini delle opere più rappresentative dell'artista lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio. Tutto questo

SOLD OUT

Cristiano De Andrè

De Aandrè canta De Andrè - TOUR 2017

Anteprima nazionale Cristiano De André ritorna dal vivo dopo il successo della sua autobiografia “La Versione di C.”. Il De André canta De André Tour 2017 partirà dal Teatro Galleria di Legnano in anteprima

Notte New Trolls

Hanno entusiasmato il pubblico con una vocalità raffinata ed un repertorio capace di spaziare dalla musica classica alla canzone d’autore. Dopo avere intrapreso percorsi artistici diversi, è ora ufficiale il ritorno sulle scene di Gianni

Al Di Meola

World Sinfonia

L'italo-americano Al di Meola è senza dubbio uno dei chitarristi più apprezzati in circolazione: oltre a essere stato indicato spesso come il migliore al mondo dalla prestigiosa rivista Guitar Player Magazine, è conosciuto in tutto