Balletto Classico di San Pietroburgo Il Lago dei Cigni

  mercoled√¨ 10 aprile 2019 - ore 21:00

Il grande balletto classico al Teatro Galleria

Prezzi - a partire da 28.00€

  • Poltronissima 42.00€

  • Poltrona Platea 36.00€

  • Prima Galleria 36.00€

  • Seconda Galleria 28.00€

Balletto in quattro atti
musica Pëtr Il´ič Čajkovskij
coreografia Marius Petipa, L.Ivanov e V.Kovtun
direttore Artistico Andrei Batalov

Il lago dei cigni, uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, sarà portato in scena dal Balletto Classico di San Pietroburgo diretto da Andrei Batalov. Il corpo di ballo riunisce 50 artisti professionisti tutti diplomati alla celebre Accademia del Balletto Vaganova e nelle più grandi scuole di danza russe e ucraine ed è protagonista di numerose tournée internazionali in Svizzera, Stati Uniti d'America, Spagna, Germania, Francia, Romania e Giappone.

Il lago dei cigni è il primo dei tre balletti di Pëtr Il'ič Čajkovskij, composto tra il 1875 e il 1876, ed è ancora oggi considerato una pietra miliare del balletto classico. In scena suggestivi pas de deux, pas de trois e danze di carattere che coinvolgono il pubblico tra le emozioni del principe Siegfried, uomo travolto dai sentimenti, che si trova di fronte al non facile dilemma dell'amore eterno e angelico per il cigno bianco, Odette, e la sensualità emblematica del cigno nero, Odile, che lo seduce con l'inganno. L'amore tra i protagonisti vince su tutto sconfiggendo anche il malefico Rothbart che con la sua magia aveva tentato di dividerli.

Introduzione

Il movimento che introduce il balletto è una breve sintesi musicale ed emotiva del dramma, che rimpiazza la tradizionale ouverture. La melodia d'apertura è il primo tema del cigno, in esso risuona già una delle scale discendenti che si incontreranno poi in tutto il balletto. Queste scale alludono al destino che incombe su i due amanti, a cui non potranno sottrarsi.

Atto I

In un parco di fronte al castello, il principe Siegfried festeggia coi suoi amici il suo compleanno. Si avvicinano dei contadini per porgergli gli auguri e lo intrattengono con le loro danze. Giunge la regina madre, che esorta il figlio a trovare una sposa tra le ragazze che lei ha invitato al ballo del giorno dopo. Alla sua uscita, le danze dei contadini riprendono con due divertissement, posti al di fuori dell’intreccio.Ormai è quasi buio, uno stormo di cigni appare nel cielo. Il principe Siegfried e i suoi amici decidono di andare a caccia, e imbracciato l'arco s'inoltrano nella foresta. Appare il secondo tema del cigno, più precisamente della "fanciulla cigno".

Atto II

Sulle acque di un lago nuotano i cigni, in realtà bellissime fanciulle stregate dal malvagio Rothbart, che possono assumere forma umana solo la notte. Siegfried e i suoi amici li contemplano sotto la luce della luna. Questo numero, ideato come entr'acte, divenne in seguito un tableau scenico.I cacciatori prendono la mira, ma proprio in quel momento i cigni si trasformano in fanciulle. La loro regina, Odette, narra al principe la loro triste storia, e spiega che solo una promessa di matrimonio fatta in punto di morte potrà sciogliere l’incantesimo che le tiene prigioniere. Siegfried, incantato dalla bellezza di Odette, la implora di prendere parte al ballo del giorno dopo, in cui egli dovrà scegliere una sposa. Ha inizio un divertissement, parte essenziale dell’intreccio, composto dalle danze delle fanciulle cigno e da un pas d'action, la cui musica è tratta dall'opera giovanile Undine, dove Siegfried e Odette si giurano eterno amore. È l'alba, e le fanciulle vengono nuovamente trasformate in cigni.

Atto III

Nella sala da ballo del castello entrano gli invitati, accolti da Siegfried e dalla regina madre. Iniziano i festeggiamenti. Gli squilli di tromba annunciano l’arrivo delle sei ragazze aspiranti pretendenti del principe. Siegfried si rifiuta di scegliere, quand’ecco che uno squillo di tromba annuncia l'arrivo di nuovi ospiti. Si tratta del mago Rothbart e della figlia Odile, sosia di Odette. Questa somiglianza colpisce subito il principe che le dà il benvenuto. L’intento del mago è quello di far innamorare Siegfried di Odile, in modo da mantenere per sempre Odette in suo potere. La musica espone il tema del fato, e il motivo della “fanciulla cigno” suggerisce la somiglianza tra Odette e Odile.Ognuna delle ragazze balla una variazione per il principe. Seguono una serie di danze nazionali. Con il suo fascino, Odile è riuscita a sedurre Siegfried, che la presenta a sua madre come futura sposa. Rothbart esultante si trasforma in una civetta e fugge dal castello, che piomba nell’oscurità fra l’orrore degli invitati. Siegfried, resosi conto dell’inganno, scorge la vera Odette attraverso un’arcata del castello, e disperato si precipita nella notte alla ricerca della fanciulla.

Atto IV

Odette, morente, piange il destino crudele che la attende. Siegfried arriva da lei tentando di salvarla, ma una tempesta si abbatte sul lago e le sue acque inghiottono i due amanti. Finita la bufera, le anime dei due si riuniscono in un'apoteosi celeste.

Altri spettacoli che potrebbero piacerti

SOLD OUT

I Legnanesi

70 voglia di ridere c'è

Un nuovo spettacolo 2019 per festeggiare il 70mo anniversario della Compagnia I LEGNANESI come tutti gli anni tornano al Teatro Galleria, che li ha sempre seguiti in tutti questi anni. Nella prossima stagione teatrale 2018/29 ecco il nuovo e attesissimo spettacolo, "70 VOGLIA DI RIDERE C'E'" dal 27 novembre al 2…

Patty Pravo

RED Tour 2019

Dopo la partecipazione al 69° Festival di Sanremo, arriva al Teatro Galleria di Legnano ”RED TOUR”, il tour nei teatri di Patty Pravo: un nuovo spettacolo in cui la grande artista italiana porterà sul palco il racconto della sua carriera artistica attraverso la musica e presenterà tutti i successi pop-rock…

ULTIMI POSTI

Massimo Ranieri

Sogno o son desto 400 volte

Dopo 400 straordinarie repliche, lo show, ideato e scritto da Massimo Ranieri con Gualtiero Peirce, si rinnova e si conferma un must delle scene, rinvigorito ad ogni stagione dall’inesauribile maestria live del suo protagonista. Tra canzoni, aneddoti e colpi di teatro, l’artista riprenderà a girare l'Italia con questa versione…