Marco Paolini Il Calzolaio di Ulisse

  venerdì 24 gennaio 2020 - ore 21:00

«Con quanti, ma soprattutto con quali dèi ha a che fare un uomo oggi?»

Prezzi - a partire da 28.00€

  • Poltronissima 43.00€

  • Poltrona Platea 36.00€

  • Prima Galleria 36.00€

  • Seconda Galleria 28.00€

Un piano liberatorio con il figlio Telemaco, una notte d’amore con la moglie Penelope. All’indomani della strage dei Proci, Ulisse si rimette in marcia. Torna viandante dopo vent’anni di esilio, partendo insieme al figlio Telemaco, per denunciare come un crimine l’ecatombe cui l’hanno costretto gli dei. Un viaggio che Ulisse intraprende sotto le mentite spoglie di un calzolaio, da qui il titolo “Il calzolaio di Ulisse”, uno straniero dai sandali sdruciti indurito dagli anni, che il pubblico incontra mentre racconta la sua storia ad un giovanissimo capraio, incontrato sul sentiero verso lo Chalet Olimpo, dimora divina dove sono in corso i preparativi per una grande e misteriosa festa.

Spiega lo stesso Paolini:

«con quanti, ma soprattutto con quali dèi ha a che fare un uomo oggi? Non penso ovviamente alle solide convinzioni di un credente, ma al ragionevole dubbio di chi guardando al tempo in cui vive, pensa con stupore e disincanto alle possibilità di accelerazione proposte alla razza umana. Possibilità di lunga vita, possibilità di potenziamento mentale e fisico, possibilità di resistenza alle malattie, eccetera… Restare umani sembra uno slogan troppo semplice e riduttivo, troppo nostalgico e rassicurante quando diventare semi-dei appare un traguardo possibile, almeno per la parte benestante del pianeta. Ulisse per me è qualcuno che di dei se ne intende e davanti alle sirene dell’immortalità sa trovare le ragioni per resistere».

Uno dei più importanti interpreti del teatro civile italiano, fino alla prima metà degli anni Novanta Marco Paolini ha lavorato all’interno di vari gruppi teatrali. Nel 1994 ha messo in scena “Il racconto del Vajont”, spettacolo dedicato alla frana che nel 1963 distrusse il paese di Longarone, uccidendo più di 2mila persone. Questo spettacolo vinse nel 1995 il Premio speciale Ubu per il teatro politico, l’anno successivo si aggiudicò il Premio Idi per la migliore novità italiano. Trasmesso su RaiDue nel 1997, si aggiudicò l’Oscar della televisione come miglior programma dell’anno. Dal 1999 Paolini autoproduce i suoi progetti teatrali, editoriali e cinematografici attraverso l'attività della Società JoleFilm.

Altri spettacoli che potrebbero piacerti

Paolo Conte

50 Years of Azzurro

Paolo Conte arriva al Galleria. Un assaggio della nuova stagione 2019/2020 del Teatro Galleria di Legnano. Un concerto d'eccezione che celebra i cinquant'anni di "Azzurro". Il primo brano, interpretato allora da Adriano Celentano, che ha portato Paolo Conte ad essere conosciuto in Italia e nel mondo. …

Angelo Branduardi

The Hits Tour 2019

40 anni di musica e non sentirli. Angelo Branduardi porterà la sua musica evocativa sul palco del Teatro Galleria. Il “menestrello italiano” già da tempo asseconda la sua versatilità in campo musicale, presentandosi al pubblico con concerti basati su diverse formazioni. Può così passare con grande facilità dall’esecuzione in duo del…

Roberto Vecchioni

L'Infinito Tour

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico è uscito “L’infinito”, il nuovo album di Roberto Vecchioni. Il lavoro racchiude 12 brani inediti e il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Roberto Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”, ispirato al…

Ale e Franz

Romeo & Giulietta. Nati sotto contraria stella

I veri protagonisti del nostro spettacolo, non sono i personaggi dell’opera, ma sette vecchi comici girovaghi che si presentano al pubblico per interpretare La dolorosa storia di Giulietta e del suo Romeo. Sanno bene che è una storia che già tutti conoscono, ma loro vogliono raccontarla osservando il più autentico…

Federico Buffa

L'Odissea di Kubrick

Sul palco del Galleria ha raccontato le Olimpiadi del 1936, il match tra George Foreman e Muhammad Alì e la frustrazione che si prova per un rigore che non c’era. Federico Buffa torna al Teatro Galleria con un testo che racconta il mistero di un capolavoro della storia del cinema…

Vittorio Sgarbi

Raffaello

Ha incantato il pubblico del Galleria raccontando la vita avventurosa di Caravaggio, il genio creativo di Michelangelo e quello poliedrico di Leonardo da Vinci. Vittorio Sgabri torna a Legnano con un nuovo spettacolo, questa volta incentrato sulla figura di Raffaello. Un testo che completa un trittico sul Rinascimento. Le magistrali performance…