Vittorio Sgarbi Raffaello

  venerdì 17 aprile 2020 - ore 21:00

Vittorio Sgabri torna a Legnano con un nuovo spettacolo incentrato sulla figura di Raffaello.

Prezzi - a partire da 25.00€

  • Poltronissima 40.00€

  • Poltrona Platea 35.00€

  • Prima Galleria 35.00€

  • Seconda Galleria 25.00€

Ha incantato il pubblico del Galleria raccontando la vita avventurosa di Caravaggio, il genio creativo di Michelangelo e quello poliedrico di Leonardo da Vinci. Vittorio Sgabri torna a Legnano con un nuovo spettacolo, questa volta incentrato sulla figura di Raffaello. Un testo che completa un trittico sul Rinascimento.

Le magistrali performance di Vittorio Sgarbi han fin qui dimostrato come, artisti antecedenti il nostro secolo abbiano fortemente inciso il modo di percepire il quotidiano in cui siamo immersi. Il quarto protagonista su cui vertono le nuove indagini del Vittorio “Nazionale”, compone un trittico sul Rinascimento giungendo a RAFFAELLO SANZIO (1483/1520), genio di cui nel 2020 ricorrono le celebrazioni dal cinquecentenario della scomparsa, e con cui attraverso questo spettacolare “Raffaello” viene anticipato un tributo a ciò che sarà con le celebrazioni istituzionali.

Raffaello è considerato uno dei più grandi artisti d'ogni tempo, la sua opera segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire, diede vita ad una scuola che fece arte 'alla maniera' sua. Raffaello fu un modello fondamentale per tutte le accademie, e la sua influenza è ravvisabile anche nei pittori moderni e contemporanei.

Altri spettacoli che potrebbero piacerti

Marco Paolini

Il Calzolaio di Ulisse

Un piano liberatorio con il figlio Telemaco, una notte d’amore con la moglie Penelope. All’indomani della strage dei Proci, Ulisse si rimette in marcia. Torna viandante dopo vent’anni di esilio, partendo insieme al figlio Telemaco, per denunciare come un crimine l’ecatombe cui l’hanno costretto gli dei. Un viaggio che Ulisse…

Federico Buffa

L'Odissea di Kubrick

Sul palco del Galleria ha raccontato le Olimpiadi del 1936, il match tra George Foreman e Muhammad Alì e la frustrazione che si prova per un rigore che non c’era. Federico Buffa torna al Teatro Galleria con un testo che racconta il mistero di un capolavoro della storia del cinema…